Il 25 Aprile ’45 e dopo la Liberazione: 1945 – 1950

incorteo001
IN ONORE DEL 25 APRILE 1945 : DINO IN CORTEO

 

alcomizio001
DINO AL COMIZIO

NOSTRO PADRE C’ERA!

 

Dopo la Liberazione d’Italia nostro padre comparve solo saltuariamente nella vita politica della sua città. Nell’ottobre del 1945 partecipò al 1° Congresso Provinciale della Federazione Pistoiese del PCI.

 «…Il partito comunista riorganizzò la sua struttura attraverso una federazione comprendente la totalità del territorio provinciale, ripartita in sezioni che includevano i rioni cittadini, le frazioni e le località montane, mentre le sezioni più grandi erano suddivise in cellule le quali potevano avere anche un ambito aziendale.Il 22 novembre 1944 si svolse la riunione del massimo organismo dirigente provinciale che stabilì la sostituzione di Guerrando Olmi con Luigi Gaiani alla guida della federazione pistoiese. Alcuni giorni dopo fu eletta la segreteria di cui facevano parte oltre a Gaiani anche Olmi e Niccolai e il Comitato Federale composto da nove uomini e una donna, i quali a loro volta, avevano altri incarichi in organismi cittadini (Italo Carobbi era presidente del C.P.L.N., Silvio Bovani era dirigente della CGIL, Edda Gaiani dell’Unione Donne Italiane)…» [Mazzoni, 2015,72]
congressoPCI46001
Il 1° Congresso Prov. della Federazione Pistoiese del PCI saluta le delegate femminili e con esse tutte le donne del partito
«…A pochi mesi dallo svolgimento della Conferenza di organizzazione i comunisti della provincia di Pistoia furono chiamati a partecipare al primo Congresso Provinciale (ottobre 1945 )che vide la presenza di 177 delegati di 37 sezioni in rappresentanza di 16000 iscritti. L’assise congressuale terminò con l’approvazione di una risoluzione in cui si specificava la necessità di giungere ad un’intensificazione del lavoro in tutti i settori ma in particolare in quello sindacale, cooperativistico, della propaganda e del lavoro femminile. Insieme al benestare dato a questo documento, i delegati elessero a segretario provinciale Luigi Gaiani in sostituzione di Zamponi, chiamato a svolgere un altro incarico e il nuovo Comitato Federale che risultava così composto: Aldo Gaiani, Dino Niccolai, Emanuele Romei, Armando Valdesi, Italo Carobbi, Gino Filippini, Sergio Pasquali, Remo Bernieri, Giuseppe Marraccini, Lea Romani, Guerrando Olmi, Magda Agnoletti, Nello Biagini, Renè Monti, Giuseppe Vivarelli [Mazzoni, 2015, 73]

Alle elezioni  del 22 dicembre 1946 Dino Niccolai fu eletto nel Consiglio Comunale e nominato Assessore del Comune di Pistoia.

elezioni comunali 1946

In seguito, anche a causa del mutato clima politico, preferì lasciare a personaggi da lui ritenuti  di maggior spessore la cura della cosa pubblica.  A distanza di tanti anni riteniamo che la sua decisione sia stata troppo ottimistica.

E’ un vero peccato che gli onesti e modesti “eroi”  di quello che a ragione è stato da alcuni chiamato “ il Nuovo Risorgimento” non abbiano fatto  sentire più alta la loro voce…